Search

Wahaca: il Messico a Londra

A Londra, di sicuro, un turista non può soffrire la fame.

Passeggiando tra le vie del centro ci si imbatte in una quantità tale di ristoranti e affini che sarebbe possibile saziarsi solo guardandoli.

C’è da dire, però, che alcune vetrine sono decisamente meno invitanti di altre (almeno per me). Ad esempio, pur amando la cucina cinese non riesco proprio a sopportare di vedere quei corpicini di animali appesi per il collo.
DSC_0026Sarà forse per questo motivo che a pranzo, durante una delle nostre passeggiate per le strade della mia città preferita, abbiamo deciso di mangiare messicano!

Per nostra fortuna ci siamo imbattuti in un locale molto carino che fa parte di una catena di ristoranti messicani aperti dalla prima vincitrice di Masterchef UK: il Wahaca.

DSC_0005L’interno del locale è fortemente caratteristico, non il classico messicano che ti aspetteresti di vedere.

DSC_0002 DSC_0003 DSC_0004  DSC_0008

Come starter abbiamo selezionato delle tortilla chips con la tradizionale salsa guacamole. Friabili e leggere ci hanno aperto lo stomaco per le portate successive. E che portate.DSC_0010Abbiamo scelto di continuare con un menù per due composto di vari assaggi:

3 pork pibil tacos
3 winter vegetable tacos
1 large huitlacoche quesadilla
2 black bean tostadas
2 chicken taquitos
with green rice
and black beans

DSC_0013 DSC_0015 DSC_0017DSC_0014

Ho apprezzato ogni singolo piatto, gustandomelo a pieno. Quello che più mi è piaciuto è stato senza dubbio il pork pibil tacos, piccante e gustoso. Una pietanza che solo gli amanti del piccante forte possono apprezzare a pieno. Astenersi tutti gli altri.

Non volevo prendere il dessert, ma poi l’occhio mi è caduto su un nome molto particolare: Marathon sundae.

E, dico io, vuoi farti scappare l’occasione di assaggiare qualcosa con quel nome? Ovvio che no. Quindi eccolo qui. DSC_0022Old fashioned chocolate cake base, with peanut butter and vanilla ice-cream, topped with hot chocolate sauce and caramelised peanuts.

Non ho bevuto nè vino nè birra, ma ho scelto di pasteggiare con semplice acqua naturale.

Il menù è stato sufficientemente sfizioso così.

Nonostante ciò,però, il ristorante messicano che preferisco in assoluto si trova in Italia, a Milano.
Avrete notizie a riguardo molto presto ;)!





Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *