Search

Sorprese di zucca

Questo è il periodo della zucca e, ovviamente, i locali non possono che proporla in tutte le sue salse.

I due migliori piatti che ho assaggiato in questi giorni sono stati: una crema di zucca molto particolare e dei crostini alla zucca.

Il primo, anche se non si direbbe, molto sostanzioso. Il secondo, un aperitivo semplice ma azzeccato.

Iniziamo dalla crema di zucca. Premetto che io adoro le zuppe, i passati di verdure, le vellutate. Quando inizia ad abbassarsi la temperatura per me comincia la stagione dei piatti fumanti pieni di verdura. Mi attraggono tanto quanto potrebbe farlo un hamburger ed è forse proprio questo che mi ha salvato dal non essere diventata, negli anni, una giovane donna di almeno 100kg.

La crema di zucca in questione, però, aveva un segreto. Anzi due.

fotoAl suo interno nascondeva del bacon croccante e delle capesante grigliate. Un filo di aceto balsamico sopra per guarnire e insaporire un po’, qualche seme di zucca e la delizia è servita. Purtroppo la foto non rende, ma il sapore era spettacolare e soprattutto mi ha  saziato davvero, pur non essendo un piatto particolarmente abbondante.

L’abbinamento dolce della zucca con il salato del pesce e del bacon ha soddisfatto ogni mia perversione culinaria. Ne vorrei subito un’altra.

Il secondo piatto, invece, era un classico e leggero aperitivo autunale. Sicuramente ottimo come preludio di una cena più sostanziosa.

fotoLa presentazione non era magnifica, ma il sapore era buono.

Si trattava di medaglioni di zucca saporiti su pane azimo. La polpa morbida in contrapposizione con la consistenza del pane creava uno sfizioso giochi di contrasti.

Come vino ho scelto un rosè visto che, erroneamente, tendo a snobbarli sempre. Un’abbinata azzeccata e piacevole alla vista, oltre che al gusto.

Infine, per chi desiderasse cucinare la zucca a casa consiglio di provare la ricetta più facile del mondo: la zucca al forno. Gli ingredienti sono solo zucca e un pizzico di sale, al resto ci pensano il tempo e il calore. Per chi, come me in questi mesi, ha poco tempo da dedicare ai fornelli è l’ideale.





Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *