Search

Sensational Umbria: una meta da scoprire

Oltre quelli che, come me, si riducono sempre all’ultimo secondo per i regali di Natale esistono quelli che non sanno dove passare le feste, ma sanno benissimo che non vogliono restare a casa.

Inizia, allora, la folle ricerca di offerte allettanti su portali e siti specializzati che, il più delle volte, si traduce in stress simile a quello causato dai lunedì mattina lavorativi.

Eh no. Fermi tutti. Calma.

Le vacanze sono fatte per rilassarsi, altrimenti si chiamerebbero lavoro.

Nel mio piccolo vorrei consigliarvi una meta che non solo appagherà il bisogno di relax, ma anche quello del gusto e della cultura. Sto parlando dell’Umbria (di cui vi ho già accennato qualcosa qui).

Una meta abbastanza vicino a tutti, facilmente raggiungibile con i mezzi o con la propria auto. Stupenda e accogliente.

Vi dico questo perchè, essendoci stata di recente, ho avuto modo di scoprire un lato di questa regione che avevo dimenticato o che forse non avevo notato circa cinque anni fa, quando passai lì un’estate itinerante all’insegna del cibo e del vino (tanto per cambiare!)

Prima di tutto, le persone. Quando ti raccontano della loro terra sembrano degli innamorati che parlano del loro amore. Gli occhi che brillano, tra una parola e l’altra, sono una finestra  su quel mondo. Per un attimo, anche tu puoi vedere quanto questo posto sia bello, dalle mille sfaccettature e sorprendente, sempre, anche dopo anni.

Per valorizzare maggiormente questo territorio è entrato in gioco anche un fotografo di fama mondiale. Puoi anche non conoscere il suo nome, ma di sicuro nessuno può dimenticare la foto scattata da lui dove gli occhi verdi di una bambina, nella loro innocenza, ti lasciano senza fiato.

Sto parlando di Steve McCurry, il quale, anche in questa occasione ha colto l’essenza di ciò che è andato a fotografare.  L’ Umbria è stata così legata a doppio nodo agli occhi azzurri di Veronica. Giovane, genuina, meravigliosamente bella. Proprio come la sua terra.   Nessuno si potrà dimenticare di lei una volta vista. Una giovane Medusa benevola.

Fino all’11 gennaio potete vedere questa foto e molti altri scatti dell’artista nella mostra Sensational Umbria, a Perugia.

Non aspettatevi il solito monotono giro tra immagini d’autore, nulla è stato lasciato al caso e l’allestimento è decisamente particolare.

Se non sapete dove andare, io una capatina la farei. E dopo la mostra…un bel pezzo di torta al testo e un bicchiere di vino non ve lo leva nessuno!





Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *