Search

Il Pan Bagnà della “Vinoteca”

Il bello di lavorare a Vicenza e non essere originaria del luogo è che, fino a esaurimento locali, ho una serie di posti interessanti da scoprire, visitare e testare.

Uno di questi è La Vinoteca, in corso Fogazzaro.

Non solo un’enoteca, come suggerisce il nome, ma anche un ottimo punto di ristoro per giovani comunicatrici in pausa pranzo. Agevolo un reperto fotografico delle donzelle in questione.

lavinoteca

Con la bella stagione si può mangiare fuori e se non avete paura del sole e del caldo, è la soluzione migliore. Io ho optato per questa infatti.

I piatti del menù hanno un prezzo accessibile per i primi, mentre si sale un po’ per i secondi. Ma quando la qualità è buona, si paga. E in questo caso lo è.

Io ho scelto un piatto non tipicamente vicentino, ma sfizioso e fresco: il pan bagnà.

Su un letto di pane duro inumidito sono stati disposti pomodorini, olive, patate bollite e capperi. In cima a questa mini piramide colorata è stato adagiato un uovo in camicia perfettamente tondo. Un tocco di prezzemolo e il piatto è completo.

L’insieme degli ingredienti era così gustoso che non ho usato nessun tipo di condimento aggiuntivo. panbagnàjpg

Ho divorato il pan bagnà con la mia solita lentezza da bradipo, gustandomi ogni singolo pezzetto baciata dal sole.

L’unica pecca è stata che ho dovuto rifiutare uno dei (presunti) deliziosi calici di vino che la maxi lavagna all’interno del locale proponeva. Dopo mangiato dovevo tornare al lavoro e non volevo di certo addormentarmi sulla scrivania.

L’assaggio, comunque, è solo rimandato.

Buon appetito!





Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *