Search

Breganze Vespaiolo all’enoteca Palladio

Ieri a Vicenza, dopo giorni di pioggia, è finalmente tornato un pallido sole.

Sarà per quello che, finito il lavoro, sono scappata come un lampo a fare un aperitivo insieme alla mia dolce metà.

Abbiamo scelto l’Enoteca Palladio di Arzignano.

L’ambiente è famigliare e alla mano. Ad accoglierti c’è una miriade di bottiglie disposte  in modo ordinato e invitante e una perfetta padrona di casa dal sorriso davvero molto solare e dai modi gentili.

Se non avete un’idea precisa di cosa ordinare vi consiglio di farvi guidare da lei, vi sarà di grande aiuto grazie alle sue accurate descrizioni dei vini.

Io ho optato per un Braganze Vespaiolo “leggero, fresco e dalla bollicina piccolina“, giallo paglierino dai riflessi verdolini. Pur essendo un vino fruttato, per cui non tra i miei preferiti, l’ho trovato decisamente piacevole al palato e dal profumo non invasivo.

Scelta ottimale per chi dedisera sorseggiare un aperitivo non troppo impegnativo in vista di una sostanziosa cena a base di pesce (modestamente preparata con le mie mani!).

Vespaiolo

Il Vespaiolo deve il suo nome all’attrazione esercitata sulle vespe e sulle api che vengono sedotte dal suo profumo e dall’alto tenore degli zuccheri.

Le comprendo benissimo, visto che ho fatto il bis subito dopo aver finito il primo bicchiere. Il tris l’ho evitato solo perchè l’enoteca stava chiudendo e non volevamo abusare dell’ospitalità della nostre oste.

Il bello dell’enoteca Palladio è che non offre solo vino, ma anche EnglishHour (il mercoledì), serate musicali e altro ancora. Insomma, ho una piccola perla di cultura a due passi da casa mia. Cosa posso volere di più?

Alla vostra salute!

Vespaiolo2





Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *